Un viaggio nel Far West attraverso la valle più iconica degli Stati Uniti

Marco Di Leo
Marco Di Leo
Giornalista, viaggiatore e amante dello sport.

Nell’immaginario collettivo il Far West è terra di frontiera. Ricerca di un mondo nuovo e di libertà. L’epica cinematografica statunitense, poi, l’ha esemplificato con un insieme di strade polverose, saloon, scazzottate, corse all’oro e scontri tra cowboy e nativi americani. La storia sarebbe ancor più ampia, ma oggi vogliamo rimanere qui, all’interno della grande macchina cinematografica creata da Hollywood sul tema. E nello specifico nell’immancabile scenografia creata dalla Monument Valley, al confine tra Utah e Arizona. Per farvi immergere negli scenari che avrete sicuramente sognato grazie a Clint Eastwood e non solo.

Tra sogno e realtà

John Ford's Point
John Ford’s Point

A differenza della maggior parte dei parchi degli Stati Uniti, la Monument Valley non è gestita dal National Park Service. Fa parte infatti della Navajo Nation Reservation ed è possibile visitarla o in autonomia o con una guida navajo. Esiste una strada di circa 27 chilometri, percorribile in auto, che vi permetterà di passare vicino ai luoghi più iconici. Ma anche la possibilità di immergersi nell’epoca grazie a gite a cavallo o nella natura grazie ai tanti percorsi per gli escursionisti. Tra queste, la Wildcat Trail – di circa 6 chilometri – è l’unico accessibile senza guida.

Tramonto sulla Monument Valley
Tramonto sulla Monument Valley

Il colpo d’occhio, in ogni caso, sarà evidente anche solo avvicinandosi all’ingresso della Monument Valley. I maestosi monoliti, erosi dal vento e dalle precipitazioni, danno infatti vita a profili quanto mai caratteristici. Dall’elefante dell’Elephant Butte al cammello del Camel Butte, i punti di interesse sono tantissimi. Il più iconico, però, è probabilmente il punto panoramico noto come John Ford’s Point. Reso celebre da Il prigioniero del deserto, ha consacrato la Valley come casa e scenografia per eccellenza del Far West. Chi si affiderà alle guide locali potrà immergersi nel famoso deserto rosso e pernottarvi. Regalandosi una vista senza eguali dall’altopiano Hunt Mesa. Prima di arrivare, però, non dimenticate di fermarvi lungo la Highway 163 al Forrest Gump Point. Lì, infatti, potrete godere di una vista da copertina sulla strada che si arrampica verso la Monument Valley.

Condividi questo Articolo:

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

– Leggi di più –

Articoli collegati